Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2010

Digilettore

Da uno dei blog del Kotus è stato lanciato un concorso per coniare un termine finlandese per il lettore digitale di libri elettronici (in inglese ebook reader).
Tra i termini proposti (per ora) il mio preferito è elukka, derivato da "e-kirjojen lukulaite" (dispositivo di lettura di libri elettronici).

Non mi risulta invece che ci sia un termine specifico in italiano.
Ho notato che sono utilizzati prevalentemente termini come lettore di e-book oppure e-reader.
Ho provato pertanto a pensare ad un nome italiano appropriato. I primi venutimi in mente sono digibibliolettore, digilettore, bibliolettore.
Nessuno di questi però mi convince.

Orecchio di topo

Immagine
Koivut ovat  hiirenkorvalla.

Sui rami delle betulle sono comparse le prime foglioline.
In finlandese si usa l'espressione "hiirenkorvalla" per indicare questo specifico periodo.
Il nome è dovuto alla forma ad "orecchio di topo" (hiiri topo, korva orecchio) delle piccole foglie.

Di spazzaneve e altri abbinamenti

Tempo fa una coppia di amici finlandesi mi ha fatto notare una particolarità legata ad un abbinamento di nomi finlandesi.
Solitamente un finlandese all'anagrafe risulta avere due nomi, talvolta anche tre.
Con gli amici si parlava in particolare di due nomi femminili: Aura e Lumi.
Il primo deriva da Aurora, l'altro significa neve. Per esempio da lumi deriva anche il nome Lumikki (Biancaneve) che è anche usato in finlandese come nome femminile (140 bambine degli ultimi 10 anni sono state registrate con questo nome).

Aura ha diversi riferimenti nella lingua finlandese. Per esempio si chiama Aura il fiume che attraversa Turku.
Nella lingua finlandese il termine aura assume diversi significati. A quelli già presenti nella lingua italiana (campo di energia, sintomi di emicrania) si aggiunge in significato di aratro.

Tutto questa lunga (e forse inutile) premessa per dire che Aura e Lumi sono cosiderati bei nomi (se presi separatamente).
Cosa accade se però li abbinate?

Avrete Lumi Au…