martedì 15 maggio 2012

Lavacristalli finlandesi

Tra i servizi offerti dagli autolavaggi finlandesi mi ha incuriosito il "pissapojan täyttö", il riempimento del pissapoika.
Non conoscevo il significato di pissapoika. Il fatto che fosse una parola composta mi ha confuso ancora di più le idee. Infatti letteralmente si potrebbe tradurre più o meno con "ragazzo della pipì".

Avevo pensato inizialmente al radiatore, ma se in buono stato non dovrebbe perdere del liquido. Discorso simile per il serbatoio del carburante. Non restava che il serbatoio del lavacristallo/lavavetri.

In effetti dopo aver riempito la vaschetta del lavacristallo con del liquido detergente e dell'antigelo (in inverno), gli spruzzi sul parabrezza permettono di lavarlo anche in moto azionando i tergicristalli. Se non ricordo male un tempo si potevano direzionare gli spruzzi.
Lavacristallo è probabilmente un termine più pratico e indicativo ma trovo pissapoika più simpatico. Mi sembra che sia coniato sulle stesso modello di pyykkipoika.

venerdì 11 maggio 2012

L'incompiuta



Mancanza di tempo o di ispirazione non hanno permesso all'anonimo imbrattatore di muri di terminare la sua opera.
La parte finale potrebbe essere banalmente completata con il verbo cercare oppure, con un pò di immaginazione, anche da cerchiare, cerare, certificare, cerimoniare, cernere, cernire.

A me piace pensare che la frase incompiuta, nelle intenzioni iniziali, sia stata: "Il mio pensiero ti verrà a cerrar(e)".

Come completereste (virtualmente) la frase?

Di luci lampeggianti e impasti di pizze

Per pura curiosità ho provato a far tradurre il titolo di un recente articolo in finlandese a Google Translate . La frase da tradurre era...